clima service vendita installazione assistenza riparazione condizionatori e climatizzatori

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Libretto impianto 2015 e targatura apparecchiature di climatizzazione

Pubblicato da andrea in novità · 23/11/2015 21:06:10

Obbligo nuovo libretto e bollino su climatizzatori e condizionatori in quanto equiparati agli impianti di riscaldamento e per questo devono essere dotati di libretto impianto e sottoposti a controlli periodici ogni 4 anni se hanno una potenza superiore a 10 kw per quelli invernali e 12 kw per quelli estivi.



L'obbligo di dotarsi del nuovo libretto impianto e di effettuare il controllo periodico sull'efficienza  è stato introdotto inizialmente con il DM 10/2/2014 che fissava al 1/6/2014 il termine dal quale doveva partire l'obbligo, poi rinviato al 15/10/2014 con il DM 20/6/2014.

Secondo le disposizioni del DM 20/6/2014 il controllo per l'efficienza energetica del Vs. climatizzatore dipende da quanto deliberato dalle singole Regione e può comunque variare da 2 a 4 anni mentre per quanto riguarda la verifica della sicurezza e solubrità dipende dalle tempistiche previste dall'installatore.

Il responsabile dell'impianto termico, infatti, deve far svolgere secondo le periodicità indicate dall’installatore e in mancanza di queste, da quelle indicate sul libretto d'uso e manutenzione, il controllo della sicurezza su tutti i componenti dell'impianto mentre i Controlli di Efficienza Energetica invece devono essere eseguiti in generale, ogni 4 anni se con potenza superiore a 10 kw per quelli invernali  e superiore a 12 kw per quelli estivi, ma dal momento che la periodicità è variabile da regione e regione si consiglia di consultare il sito istituzionale della regione in cui è ubicato l'immobile.

Si ricorda inoltre che dal 15/10/2014, in occasione del primo intervento utile,(ovvero in caso di installazione o manutenzione) su impianti costituiti da generatori per cui non sono previsti i contributi economici (es. biomasse, pompe di calore, sottostazioni di teleriscaldamento) deve essere rilasciata e registrata la targa impianto (targatura impianto).

Il controllo di verifica sull'efficienza energetica e la regolare esecuzione delle manutenzioni, viene eseguito dagli enti locali che possono svolgere controlli a campioni, la multa per chi non è in regola con tali controlli va da 1.000 a 6.000 euro





Nessun commento

 
Torna ai contenuti | Torna al menu